LA SOLITUDINE DEL SUCCESSO

La riflessione che voglio porre in questo pomeriggio domenicale a tutti voi concerne una recente intervista al famoso Vasco Rossi che ho avuto modo di seguire un pomeriggio dell’estate scorsa.

Fra le varie domande che il giornalista V.Mollica gli poneva due di esse hanno colpito la mia attenzione per il contenuto delle risposte e per il modo in cui l’artista le ha argomentate…

La prima di esse consisteva in cio’:Vasco Rossi ha dei miti nella vita? Lui risponde con uno sguardo dolce e riflessivo quanto deciso e comunicativo che,i suoi miti sono gli uomini che fanno delle scelte difficili nella vita e le portano avanti nelle difficoltà che esse comportano. I suoi miti sono i padri di famiglia, i lavoratori della porta accanto, quelli che vanno al supermercato a fare la spesa per i figli, quelli che hanno il mutuo ecc…

La gente comune con una vita comune, uno stipendio comune che costruisce una famiglia e ne accetta le difficoltà di tutti i giorni.

La seconda domanda che ha colpito la mia attenzione è : chi è l’uomo Vasco Rossi, premesso che noi conosciamo l’artista non l’uomo,chi è il Vasco Rossi di tutti i giorni?

Egli con uno sguardo colmo di tristezza non cela la propria difficoltà nel dire :” Vasco Rossi è un uomo solo….non ci sono molti amici intorno…perché non sai mai se le persone ti sono vicine per l’artista che sei oppure per l’uomo che sei…..Vasco è un uomo che non sa con chi trascorrere un pomeriggio,una serata, non sa con chi fare una passeggiata.”

La sincerità di questa confessione attirò la mia attenzione e non riesco a non condividere la mia riflessione con quanti la vorranno leggere,ascoltare: la felicità risiede nelle cose semplici e sane non negli idoli.

La libertà è la gioia di essere un uomo della porta accanto, una persona comune….puntiamo a realizzare noi stessi nella semplicità dei nostri obiettivi di vita.

Puntiamo a circondarci di amicizie vere e ad essere noi stessi veri amici per coloro che ci incontreranno…puntiamo ad essere coerenti nelle scelte che facciamo.

Puntiamo ad avere uno sguardo felice ridente e comunicativo non intriso di solitudine interiore.

Ciao Vasco, forza!

Annunci

12 pensieri su “

    1. Ciao Silvia….pensavo la stessa cosa circa il prezzo che a volte si paga per il successo ma invito anche ad una riflessione al contrario:leggiamo la ricchezza della nostra semplicità di vita….con i nostri successi ed insuccessi….che prigione deve essere ricevere un invito, una telefonata, una considerazione qualunque per il PERSONAGGIO che sei…..è come dire che il personaggio scavalca la persona….

      Mi piace

      1. credo che l’abbia provata soprattutto quando è stato male….è lì che si vedono le amicizie, e poi quando si hanno certe malattie si cambia e si vedono le cose in maniera diversa…

        Mi piace

      2. Non so descriverti quello sguardo così disilluso,un uomo tenero e inerte davanti ad un dolore incolmabile ancora da vivere e sopportare….forse noi comuni mortali che abbiamo allo stesso modo le nostre delusioni e sofferenze abbiamo una marcia in più in questi casi…..

        Mi piace

  1. Non seguo molto Vasco, comunque leggere cosa penso, porta un pò di tristezza; sono pienamente d’accordo col tuo pensiero e dispiaciuto per il povero Vasco, che nonostante la fama e la ricchezza probabilmente non conosce cosa sia la vera felicità, o meglio la conosce ma non è riuscito a raggiungerla; una birra e quattro chiacchiere con un amico vero, tornare a casa stanco dal lavoro con qualcuno che ti aspetta a casa, andare a fare la spesa con la famiglia, secondo me sono tanti i piccoli gesti che rendono grande la vita di un uomo. Grazie mille per lo spunto di riflessione ed il bel post! Ti seguo 😉

    Mi piace

    1. Ciao pikkio82……
      il messaggio che volevo trasmettere è proprio quello di dare il giusto valore ai gesti quotidiani che compiamo…..che non vuol dire accontentarsi di quello che si ha…ma neancge dare per scontato cge chi più ha meglio sta….grazie per avermi capito…

      Liked by 2 people

      1. Ma figurati, grazie a Te perchè il messaggio arriva forte e chiaro e soprattutto perché è un messaggio genuino, utile e che porta alla riflessione…..per come la vedo io tante volte chi più ha peggio sta, qualcuno diceva….e le cose semplici sono le più belle! Ti seguirò davvero con piacere, credo abbiamo idee e modi di pensare affini 😉

        Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...