BURKINI ….DALLA POLEMICA ALLA MODA….

Come tutte le estati anche questa si è caratterizzata per una polemica rigogliosa e ruspante….l’anno scorso è stato il turno del funerale di lusso e prestigio del Papa Casamonica…per il quale il problema non era dove nullatenenti ufficiali (per il fisco italiano) trovassero i soldi per sostenere cotanto sfarzo, ma perché facessero un funerale così “festivaliero”,”sfarzoso”…..quest’anno a tenere banco è stato il divieto del BURKINI sulle spiagge francesi.

Io ammiro il popolo francese che per ottenere liberte’fraternite’egualite’ha lottato, guadagnandosi i diritti di cui gode.

Lo ammiro per le proteste intelligenti che fa da sempre nei sevoli, ad esempio tutte le volte che scioperano per ottenere qualcosa lo fanno finche’non la ottengono e invece noi che dopo averlo indetto revochiamo lo sciopero senza aver ottenuto nulla….insomma dimostriamo che non crediamo in noi….ammiro il popolo francese per la sua Unione , il senso del combattimento, la determinazione.

 

Tuttavia la polemica del burkini e’  stata davvero un ” buko “in acqua….che mai avrei attribuito ad un popolo cotanto determinato.

Anzi, proprio in nome di quella liberte’egualite’fraternite’ mi sarei aspettata una polemica più strutturata.

Ovvero,una donna è libera in spiaggia di indossare il costume intero,quello a due pezzi e se con il BURKINI si sente a proprio agio anche di indossare il burkini….personalmente avrei discusso e polemizzato di più se le spiagge fossero state invase da nudisti….sgradevoli è non autorizzati.

Perché per andare in giro nudi ci vuoledavvero una forma di autorizzazione.

Pertanto l’argomento burkini la ritengo una polemica nata sterile e destinata a fare la fine che ha fatto…ovvero dimenticata e addirittura sembra che molti stilisti vogliano lanciare una linea di burkini per la prossima stagione estiva

Tuttavia, dopo tutto il sangue che ha caratterizzato il 2016 francese per mano dell’ Isis,voglio considerare questa posizione sul burkini una provocazione consapevole e giustificare la comprensibile rabbia del popolo francese….abituato ad essere da esempio per lotte vittoriose e non ispiratore di mode bizzarre….

Come dico sempre riflettere,riflettere,rifletere!

Annunci

4 pensieri su “

  1. Credo che, come sempre, si passi da un estremo all’altro, in fondo negli anni passati non è che si andasse al mare vestite in maniera molto differente, credo poi che poi ci debbe essere la libertà di poter fare il bagno con quello che uno crede, ho visto anche tanti ragazzi rimanere vestiti in spiaggia, quindi che differenza fa?

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...